Cesare Salvadeo. Vite in transito. La Spezia, Sistema Musei – Palazzina delle Arti “Lucio R. Rosaia” 17 marzo – 17 giugno 2018

  • 17/03/18 19.00
  • Redazione

Sabato 17 marzo, alle 19.00, apre nelle sale della Palazzina delle Arti “Lucio R. Rosaia”, Cesare Salvadeo. Vite in transito, mostra dedicata all’attività del fotografo la cui ricerca si snoda attraverso la fotografia di reportage a sfondo sociale e la street photography, e ben si colloca nel filone degli omaggi dedicati ai grandi fotografi spezzini dell’800 e dei giorni nostri, dopo quelle dedicate a Sergio Fregoso (2000), Rodolfo Zancolli (2008), Giuseppe Ciavolino (2009), Igo Salvadori (2014), Pietro Tempestini (2016).

Nello specifico, l’esposizione allestita negli sale di via Prione privilegia una serie di scatti scelti con cura, nei quali lo sguardo dell’artista si è focalizzato sulla vita in incessante passaggio negli spazi della stazione della Spezia, che diventa in questi scatti luogo iconico sulla cui natura lo stesso Salvadeo così si è espresso: “E qui, in questo luogo dove l’affollamento, il transito provvisorio, il vociare in una babele di lingue sono segni distintivi di un mondo in movimento, si assiste increduli alla solitudine umana, all’isolamento volontario nei propri pensieri, agli sguardi persi nel vuoto o sul piatto di plastica dove troneggia un triste hot dog accanto ad una coca cola, o sul display di un telefonino, un computer.”[Cesare Salvadeo, Mondi interiori, catalogo della mostra, La Spezia Archivi multimediali “Sergio Fregoso”, 9-30 aprile 2016].

La mostra offre l’occasione poi per porre un particolare accento su un nucleo di immagini in cui Salvadeo si sofferma sulla trasversale e diffusissima tendenza ad alienarsi e perdersi nei display di smartphone e simili dispositivi elettronici; come ha puntualmente colto Marzia Ratti nel testo critico che accompagna il catalogo della mostra, egli evidenzia: “…il comportamento ossessivo-compulsivo con i telefoni cellulari, che induce le persone di ogni età e di ogni etnia ad isolarsi in un muto dialogo con i propri display anche quando la situazione li vorrebbe uniti in una relazione più umana e vissuta.” [Marzia Ratti, Look down generation, in Cesare Salvadeo. Vite in transito, Pacini Editore, Pisa 2018].

All’inaugurazione saranno presenti Pierluigi Peracchini, Sindaco della Spezia, Paolo Asti, Assessore alla Cultura, Valerio Dehò, docente di Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e autore di uno dei saggi critici contenuti nel catalogo della mostra.

 

Mostra promossa da

Pierluigi Peracchini, Sindaco

Paolo Asti, Assessore alla Cultura e al Turismo

e prodotta da

Area II Musei e Servizi Culturali

Marzia Ratti, Direttore

A cura di

Marzia Ratti

Coordinamento tecnico-scientifico

Barbara Viale

 

con il prezioso contributo di     

Coop Liguria

Enel

 

Comunicazione e promozione

Federica Stellini

Ufficio Stampa

Luca Della Torre

Redazione web

Sara Rabuffi

 

INFO

 

Dove:                            Palazzina delle Arti – Via del Prione, 234 – La Spezia

Quando:                       dal 18 marzo al 17 giugno 2018


Orari di apertura:        mercoledì e giovedì 15.00 – 18.00

                                          venerdì, sabato e domenica 10.00 – 18.00

 

Contatti per la stampa

Luca Della Torre   tel. 0187 727324 – ufficiostampa@comune.sp.it