Bando mobilità sostenibile

"Dal 15 dicembre il bando per passare ad un mezzo più green e rottamare le vecchie auto inquinanti in circolazione alla Spezia.
Gli incentivi, messi a disposizione da Regione Liguria e  Ministero, rappresentano un contributo significativo per la qualità dell'aria.
Un' opportunità per contribuire a  promuovere la mobilità sostenibile, una scelta in grado di determinare miglioramenti anche
in ambito economico e  sociale oltrechè ambientale"

Il Comune della Spezia  rende noto  che le domande di contributo  potranno pervenire a decorrere   dalle ore 10.00 del giorno 19 dicembre 2022

 

CLICCA QUI PER PRESENTARE LA DOMANDA

 

 

FAQ

  1. Che data deve avere il certificato di rottamazione?

    La data della rottamazione deve essere antecedente alla data di conclusione della procedura di acquisto del
    nuovo veicolo e cioè prima del ritiro del veicolo nuovo dal concessionario. Il certificato di rottamazione può
    essere trasmesso successivamente alla data di presentazione della domanda di contributo come
    documento integrativo (modalità di integrazione della domanda FAQ n.4 e n. 5)

  2. L’intestatario del veicolo da rottamare può essere diverso dall’acquirente del veicolo nuovo?

    Il veicolo nuovo e quello da rottamare devono essere intestati alla stessa persona (cittadino o impresa).
    Sono accettate domande da parte di uno dei cointestatari del veicolo da rottamare. Sono anche accettate
    cointestazioni del nuovo veicolo.

  3. Posso presentare la domanda e integrarla successivamente?

    E’ possibile presentare la domanda e integrare successivamente i documenti mancanti. La richiesta di
    integrazione e le modalità di integrazione della documentazione saranno comunicate dagli uffici comunali.

  4. In che modo posso integrare i documenti nella domanda?

    Sarai contattato dagli uffici comunali che ti comunicheranno l’elenco dei documenti da integrare e le
    modalità di trasmissione con richiesta di eventuali ulteriori chiarimenti.

  5. E’ possibile delegare una persona o un professionista a presentare la domanda?

    E’ possibile delegare una persona o un professionista in possesso di SPID per la presentazione della domanda
    per conto del beneficiario della richiesta di contributo (esempio un parente, un amico di fiducia, il proprio
    commercialista o centri specializzati in materia fiscale, associazioni di categoria, o altro). Il delegato dovrà
    compilare la domanda accedendo all’apposita “scheda” del portale ove allegherà la delega insieme agli altri
    documenti richiesti dal Bando.

  6. Quali sono i tempi per ricevere il contributo?

    In caso di pratica completa, l’istruttoria di ogni domanda si svolgerà in circa 30 giorni; il pagamento del
    contributo assegnato sarà disposto nei 30 giorni successivi alla pubblicazione della graduatoria dei beneficiari
    sul sito istituzionale del Comune.