Servizio adozioni

Il servizio adozioni opera in equipe e nello svolgimento delle proprie funzioni si avvale di personale sociale messo a disposizione dai Comuni appartenenti ai vari Distretti Socio Sanitari  e di personale sanitario messo a disposizione dalla ASL 5 Spezzino.

L’equipe ha il compito non solo di accertare - su incarico del Tribunale per i Minorenni - se una coppia possiede i requisiti idonei per adottare un/a bambino/a, ma anche di fornire ai genitori adottivi aiuto e consulenza in tutte le problematiche che precedono e seguono  l'adozione.

Caratteristiche
Il servizio provvede a rispondere a quanto stabilito a livello nazionale in merito ad adozione nazionale ed internazionale  svolgendo Svolgere attività di indagine psico-sociale su mandato del T.M e seguendo le famiglie nel periodo dell’affidamento preadottivo e nel post adozione. Fornisce inoltre  informazioni sulla legislazione e sulle procedure inerenti l’adozione nazionale ed internazionale.

Destinatari
Coppie aspiranti all’adozione

Partner
Distretto Socio Sanitario n.18 Spezzino, del il Distretto Socio Sanitario n.17  “Riviera Val di Vara” e del  Distretto Socio Sanitario n.19 “Val di Magra”.  ASL 5

Metodologia operativa

Il percorso dell’adozione nazionale ed internazionale si svolge nel seguente modo

  1. Colloquio informativo con gli operatori/le operatrici del Servizio adozioni.
  2. Frequenza di un corso di preparazione all’adozione presso la Regione
  3. La coppia presenta disponibilità per l'adozione nazionale e/o internazionale presso il  Tribunale per i Minorenni di Genova.
  4. Il Tribunale per i Minorenni invia entro 15 giorni, se la documentazione consegnata risulta completa, la richiesta di indagine psico-sociale al Servizio  Adozioni.
  5. Entro 120 giorni dall'arrivo della richiesta del Tribunale per i Minorenni al Servizio  Adozioni , l'assistente sociale e lo/a psicologo/a svolgono l'indagine psico-sociale sulla coppia e inviano la relazione al Tribunale per i Minorenni.
  6. Nei due mesi successivi, il Tribunale, dopo aver sentito la coppia tramite il Giudice onorario e se non ritiene necessari ulteriori approfondimenti, emette il decreto di idoneità o non-idoneità.
  7. Per l'adozione internazionale, è necessario che, entro un anno dall'emissione del decreto, la coppia dia l'incarico ad un ente autorizzato ad avviare la pratica per l'adozione effettiva.
  8. Per l'adozione nazionale, il Tribunale dei Minorenni accede all'elenco delle coppie disponibili, per scegliere la coppia ritenuta più appropriata alle esigenze del/la minore.

E' possibile presentare più domande, in tempi diversi e a più Tribunali per i Minorenni, purché se ne dia comunicazione a tutti i tribunali precedentemente interpellati. La domanda decade dopo tre anni dalla presentazione e può essere rinnovata.
Nell'adozione internazionale, dopo l'arrivo del/la bambino/a in Italia,  si apre un periodo post-adottivo; mentre, nell'adozione nazionale, dopo l'abbinamento del/la bambino/a con la coppia adottiva, si apre il periodo dell'affidamento pre-adottivo. Entrambi questi periodi hanno la durata  orientativa di un anno, alla fine del quale l'assistente sociale invia la relazione al Tribunale per i Minorenni.


Gli incontri informativi e formativi per aspiranti genitori adottivi sono a
partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria.

 
Informazioni

tribmin.genova@giustizia.it

diventaresp@genitorisidiventa.org

locale.guidagenitori.it/Adozione

www.commissioneadozioni.it

www.minori.it

www.anfaa.it

www.famiglieperaccoglienza.it