Nuova attività del Centro Asso

  • 05/09/17 4.28
  • Redazione

Già da questo agosto  è attivo, grazie al Comune della Spezia – assessorato alle politiche sociali lo Sportello di consulenza per “PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE”

Presso il Centro Polivalente ASSO Via Gramsci 211- 1° piano.

I “Progetti di Vita Indipendente” si ispirano a valori quali l'inclusione, l'autonomia, la libertà di scelta, le pari opportunità ecc. Sono gli stessi valori a cui si ispirano tutti i progetti educativi proposti e realizzati dal Centro “ASSO” e dal “Punto Servizi” del Comune della Spezia in collaborazione con i Servizi Sanitari del territorio, le associazioni dei genitori e le agenzie formative e culturali.

La Regione Liguria con il documento “Linee Operative per i Progetti di Vita indipendente Individuali e progetti sperimentali Ministeriali “Abitare in autonomia” (04/04/2016; Prot. 33074) ha delineato questo tipo di interventi.

Questo sportello vuole essere per le persone disabili e le loro famiglie una sorta di “accompagnamento” sia nella raccolta di informazione per la possibile attivazione di progetti di vita indipendente,  sia  nella progettazione vera e propria.

Le cooperative dell'ATI di gestione del centro ASSO e del PUNTO SERVIZI, (Lindbergh, Cils, Cocea e Cometa) vantano un'esperienza ultra-ventennale nella progettazione e gestione di servizi di sportello per l'informazione, la documentazione e la sensibilizzazione sulle problematiche legate alla disabilità. Infatti già dagli anni '90 il Centro Documentazione Handicap “CDH”, si è posto come scopo quello di documentare e informare sui problemi relativi all’handicap e alla salute mentale mediante la creazione di un punto d’incontro per chiunque fosse a vario titolo interessato.

Il potenziamento del PUNTO SERVIZI con uno “Sportello vita indipendente” ha come finalità, pertanto, quella di supportare le persone disabili e le loro famiglie nel  giusto distacco, anche emotivo, che possa far intraprendere un percorso personalizzato di autonomia.

Da qui alcuni Obiettivi specifici:

  1. Far conoscere la possibilità dei progetti di vita indipendente e “curare” l’avvicinamento della famiglia all’idea di autonomia del proprio congiunto.
  2. Raccogliere le richieste od intenzioni di richieste di realizzazione progetti di vita indipendente fornendo le informazioni necessarie per capire la reale possibilità di attivazione.
  3. Supportare la famiglia, in collaborazione con i servizi preposti, nella progettazione conseguente dei percorsi specifici di vita indipendente.
  4. Rinforzare la capacità del Punto Servizi di farsi conoscere e porsi come riferimento per le famiglie e per il territorio.

 

Orari:

sportello sarà aperto tutte le mattine in contemporanea con quello del  Punto Servizi per una prima accoglienza e le prime informazioni. 9.00 \ 12.00

 

Per eventuali ulteriori approfondimenti la famiglia sarà dirottata negli orari  (2 volte alla settimana per due ore una volta al mattino ed una al pomeriggio) di presenza dell’educatrice professionale delegata. Nel caso di progettazione, inoltre sarà cura della stessa educatrice prendere appuntamenti individuali.