Appartamento per donne sole con figli minori

CHE COSA È’ E COME FUNZIONA

E’ un appartamento situato in uno stabile di civile abitazione nel centro cittadino. Ogni ospite ha a disposizione una stanza, mentre la cucina, la sala e i servizi igienici sono comuni.

A CHI E’ RIVOLTO

Donne sole con figli minori, in uscita da percorsi di tipo comunitario o temporaneamente prive di alloggio, che si trovino ad affrontare difficoltà nella gestione delle responsabilità genitoriali, nelle relazioni sociali e/o lavorative.

CHE COSA OFFRE
Accoglienza in struttura abitativa, fino a 12 mesi (rinnovabili per documentati e giustificati motivi) e presenza di personale educativo di supporto ai percorsi di autonomia delle persone accolte.

MODALITÀ DI ACCESSO (come fare/requisiti)

Al servizio si accede su proposta del Servizio sociale a seguito della valutazione dei bisogni del richiedente.

DOVE RIVOLGERSI

Sportello di Cittadinanza

QUANTO COSTA

L’accoglienza è gratuita per i primi tre mesi, per i successivi è prevista la partecipazione al costo calcolata sulla base dell’ I.S.E.E.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Modulistica Interna.

NOTE

•    Appartamento arredato e accessoriato;
•    In relazione alla particolarità del servizio, il reddito di riferimento per il calcolo dell’I.S.E.E. è unicamente quello della persona ospitata;
•    le destinatarie del servizio non devono presentare problematiche legate alla tossicodipendenza, all’alcolismo o alla malattia mentale;
•    il servizio educativo è gestito in appalto con il privato sociale;
•    l’accoglienza non prevede né il vitto né l’assistenza continuativa.