INFORMAZIONI PER IL RISPETTO DELLE MISURE ANTI CONTAGIO DA COVID-19

  • 21/09/20 13.00
  • Redazione
  •   SpeziaNET

INFORMAZIONI PER IL RISPETTO DELLE MISURE ANTI CONTAGIO DA COVID-19 

SERVIZIO SCUOLABUS COMUNE DELLA SPEZIA

 

Per la fruizione del servizio scuolabus nel periodo di emergenza sanitaria si informano i genitori/tutori degli alunni dell’obbligo di rispettare le seguenti regole precauzionali utili al ridurre il rischio di contagio da COVID-19, secondo le indicazioni fornite dalle Linee Guida per il trasporto scolastico dedicato (Allegato 16 DPCM 07 AGOSTO 2020).

Per l’utilizzo del servizio di trasporto scolastico sono richiesti:

  • assenza di sintomatologia simil-influenzale (tosse insistente, difficoltà respiratoria, raffreddore, mal di gola, cefalea, stanchezza, diminuzione o perdita di olfatto/gusto, diarrea) o di temperatura corporea uguale o superiore a 37.5°C; si raccomanda alle famiglie di osservare l’eventuale insorgenza della sintomatologia nei bambini e qualora si verifichi di non utilizzare i servizi scolastici e contattare il pediatra/medico di famiglia;
  • assenza di contatto con persone positive al Covid-19, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni;
  • in caso di rientro da particolari zone geografiche adempimento delle prescrizioni delle autorità sanitarie nazionali;
  • obbligo di indossare la mascherina per la protezione del naso e della bocca per i bambini di età superiore a sei anni (fornita dalla famiglia): in caso di mancato utilizzo della mascherina l’alunno non potrà salire sul mezzo di trasporto; si consiglia di dotare l’alunno di una mascherina di ricambio nel caso in cui quella in utilizzo si danneggi e/o non sia utilizzabile per diversi motivi. Per i bambini di età inferiore a sei anni l’uso della mascherina non è obbligatorio, ma se tollerata se ne consiglia l’utilizzo a bordo. L’obbligo di indossare la mascherina potrà essere derogato anche per gli alunni con disabilità o patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione delle vie aeree, consegnando apposito certificato medico all’Ufficio Trasporto Scolastico comunale.
  • L’accompagnatrice scuolabus eseguirà con apparecchio termoscanner la misurazione della temperatura corporea di ogni alunno prima di farlo salire sul mezzo: se uguale o superiore ai 37,5°C l’accompagnatrice chiederà di attendere per una seconda misurazione, passando agli altri alunni eventualmente presenti alla fermata; quindi ripeterà la misurazione: se nuovamente uguale o superiore ai 37,5°C non sarà possibile far salire il bambino. Per questo motivo ogni alunno dovrà sempre essere accompagnato alla fermata scuolabus da un adulto. Se l’alterazione della temperatura corporea sarà rilevata alla partenza dalla scuola l’alunno sarà affidato al personale scolastico che provvederà a contattare la famiglia.
  • Gli alunni saliranno a bordo uno alla volta: è importante che alle fermate adulti e bambini non si accalchino alla porta di accesso dello scuolabus, mantenendo la distanza interpersonale di sicurezza, anche per consentire in tranquillità e privacy l’attività di rilevazione della temperatura degli alunni. Al momento della salita sul mezzo di trasporto scolastico gli alunni dovranno igienizzarsi le mani tramite il dispenser di gel igienizzante a loro disposizione su tutti gli scuolabus. Tale disposizione non si applica agli alunni per i quali siano dimostrate patologie che impediscano l’utilizzo di gel igienizzanti, mediante la produzione di apposito certificato medico all’Ufficio Trasporto Scolastico comunale.
  • Gli alunni dovranno sedersi ai posti indicati dall’accompagnatrice scuolabus e non alzarsi durante il tragitto; per rendere fluide le fasi di salita e discesa ed evitare i contatti interpersonali gli scuolabus si riempiono e si svuotano secondo l’ordine delle fermate: in entrata i posti in fondo allo scuolabus saranno assegnati agli alunni che salgono per primi sullo scuolabus ed in uscita a quelli che scendono per ultimi; la discesa, come la salita, avviene facendo alzare un bambino alla volta ed avviandolo all’uscita mantenendo le distanze interpersonali, cominciando da chi occupa i posti più avanti.
  • A bordo degli scuolabus si deve rispettare il distanziamento interpersonale di 1 metro, salvo i seguenti casi di deroga stabiliti dal DPCM 07 AGOSTO 2020:
  1. è consentita la deroga rispetto alla distanza di un metro nel caso in cui sia possibile l'allineamento verticale degli alunni su posti singoli e sia escluso il posizionamento c.d. faccia a faccia, fatte salve le deroghe di cui ai punti b) e c);
  2. è consentita la deroga rispetto alla distanza di un metro per le permanenze sul mezzo inferiori ai 15 minuti
  3. è consentita la deroga rispetto alla distanza di un metro nel caso di alunni che vivono nella medesima unità abitativa
  4. Per gli alunni in difficoltà come ad esempio sopravvenuto malessere, ad esclusione di sintomatologia Covid-19) o presenza di disabilità o che manifestino necessità di prossimità, sarà possibile il non rispetto temporaneo del distanziamento.
  • Gli scuolabus saranno igienizzati, sanificati e disinfettati almeno una volta al giorno; è necessario assicurare l’areazione continua e naturale dei mezzi, per cui occorrerà tenere aperti il più possibile i finestrini avendo cura di non sottoporre gli alunni a correnti d’aria eccessive. Il personale a bordo degli scuolabus sarà dotato degli idonei strumenti di protezione individuale. Fornirà agli utenti le indicazioni necessarie al rispetto delle misure precauzionali anti-contagio relative al servizio: l’osservanza dei comportamenti corretti è fondamentale nell’interesse comune degli utenti; comportamenti difformi dalle indicazioni e potenzialmente pericolosi per la salute, una volta segnalati alla famiglia e alla scuola perché attraverso la loro competenza educativa ne facciano comprendere il significato e la precettività all’alunno/i, non potranno essere ulteriormente ammessi e determineranno la sospensione dal servizio dell’utente inosservante.
  • Osservare le regole comuni consentirà di svolgere il servizio con maggiore rapidità ed il fattore tempo è significativo in termini di sicurezza sanitaria: a questo fine si sollecitano le famiglie che intendano rilevare osservazioni sul servizio o chiedere informazioni a rivolgersi direttamente all’Ufficio Trasporto Scolastico comunale ai seguenti recapiti:
     

Se possibile, la comunicazione via mail è preferibile: l’ufficio si impegna a rispondere entro 24 ore.