Scuola dell'infanzia Comunale "ACCHIAPPASOGNI"

 

                                                   

Via Pontegrande 1, Melara - La Spezia

TEL.FAX. 0187/982850

scinfacchiappasogni@comune.sp.it

 

La storia della scuola

La scuola dell'infanzia Acchiappasogni è ubicata nel quartiere di Melara vicino alla scuola primaria e secondaria di primo grado dell’istituto compresivo n.8.

L’attuale struttura era fino a pochi anni fa sede dell'asilo nido comunale "La cicogna". Raggiungibile con autobus nr. 11 e linea P.

 

La storia del nome della scuola “Acchiappasogni”

La leggenda del dreamcatcher (acchiappasogni) secondo la cultura dei Cheyenne.

Molto tempo prima che arrivasse l’uomo bianco, in un villaggio cheyenne, viveva una bambina il cui nome era Nuvola Fresca. Un giorno la piccola disse alla madre, Ultimo Sospiro della sera:”Quando scende la notte spesso arriva un uccello nero a nutrirsi, becca pezzi del mio corpo e mi mangia finchè non arrivi tu, leggera come il vento e lo cacci via. Ma non capisco cosa significhi tutto questo ”.Con grande amore materno Ultimo Sospiro della sera rassicurò la piccola dicendole :”Le cose che vedi di notte si chiamano sogni e l’uccello nero che arrriva è soltanto un’ombra che viene a salvarti”. Nuvola Fresca rispose:”Ma io ho tanta paura, vorrei vedere solo le ombre bianche che sono buone”. Allora la saggia madre, che in cuor suo sapeva sarebbe stato ingiusto chiudere la porta alla paura della sua bambina, inventò una rete tonda per pescare i sogni nel lago della notte, poi diede all’oggetto un potere magico: riconoscere i sogni buoni, utili per la crescita spirituale della sua bambina, da quelli cattivi, insignificanti e ingannevoli. Ultimo Sospiro della Sera costruì tanti dream catcher e li appese sulle culle di tutti i piccoli del villaggio cheyenne. Man mano che i bambini crescevano abbellivano il loro acchiappasogni con oggetti a loro cari e il potere magico cresceva, cresceva, cresceva insieme a loro…..Ogni cheyenne conserva il suo acchiappasogni per tutta la vita, come oggetto sacro portatore di forza e saggezza. Ancora oggi, a secoli di distanza, ogni volta che nasce un bambino, gli indiani costruiscono un dream catcher e lo collocano sopra la sua culla. Con un legno speciale, molto duttile, plasmano un cerchio, che rappresenta l’universo, e intrecciano al suo interno una rete simile alla tela del ragno. Alla ragnatela assegnano quindi il compito di catturare e trattenere tutti i sogni che il piccolo farà: se si tratterà di sogni positivi, il dream catcher li affiderà al filo delle perline (le forze della natura) e li farà avverare, se li giudicherà invece negativi, li consegnerà alle piume di un uccello e li farà portare via, lontano, disperdendoli nei cieli.

 

Sezioni

Sezione “Nuvole” e Sezione “Stelle”

eterogenee che accolgono ciascuna 26 bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni

 

Gli orari della scuola

La scuola è aperta dal lunedì al venerdì con i seguenti orari

  • 7.30 - 8.00 entrata anticipata su richiesta documentata delle famiglie
  • 8.00 - 9.00 entrata
  • 11.45-12.00 prima uscita (senza pranzo)
  • 13.00 - 13.30 uscita intermedia
  • 15.30 - 16.00 uscita

    

Il gruppo di lavoro

Coordinamento pedagogico

Lucia Castiglia

Personale insegnante

Maria Cardone, Miria Leonardi, Stefania Tosi,Letizia Verni

Personale ausiliario dipendente della ditta B&B Service

Evelina Lombardi, Roberta Donato

Personale di cucina dipendente della ditta Cir-Coras

Arianna Aiello

 

La giornata educativa a scuola

L’organizzazione della giornata alla scuola permette un equilibrato ed attento alternarsi di momenti dedicati alla cura, al gioco, alle attività, al pranzo e al riposo.

L’interiorizzazione della giornata al nido è uno dei fondamentali traguardi che favoriscono l’integrazione, poiché nella ripetitività delle routine quotidiane, i bambini trovano la sicurezza per compiere le prime esperienze di autonomia personale.

 

Ristorazione

La scuola  è dotata di cucina interna, il menù studiato appositamente dalla dietista, ruota su quattro settimane e si alterna in estivo e invernale.

 

Rapporto con le famiglie

Sono previsti incontri assembleari e colloqui individuali con le famiglie. I colloqui, all’inizio della frequenza al nido, sono di carattere conoscitivo, e durante l’anno scolastico, assumono il carattere di verifica per valutare con i genitori  l’ambientamento e i traguardi del proprio bambino.

 

Accesso al servizio

Per accedere al servizio è necessario presentare apposita domanda, disponibile presso gli Uffici dei Servizi Educativi, all’Ufficio Relazioni con il pubblico e sul sito internet del Comune della Spezia.

 

Sportello Polivalente Servizi Educativi

Salone Anagrafe piano terra Piazza Europa 1

Orari apertura al pubblico

  • Lunedi-Mercoledi-Giovedi-Venerdi 8.00-12.00
  • Martedi 8.00-17.30 (orario continuato)
  • Sabato 8.00-11.15

Nei mesi di luglio e agosto il ricevimento del pubblico si effettua solo nella fascia oraria dalle 8.30 alle 12.00

 

Contatti

C.d.R. Servizi Educativi terzo piano Palazzo Civico:

Dirigente Servizi Educativi

Dott.Massimiliano Curletto 0187-727713

massimiliano.curletto@comune.sp.it

 Funzionari responsabili

Marco Baudone 0187-727421

marco.baudone@comune.sp.it

Lucia Castiglia 0187-727430

lucia.castiglia@comune.sp.it

 

Dietista

Cinzia Frontignano 0187-727454 martedi e giovedi

Per appuntamento tel. 0187-727454 o inviare e-mail a lorenza.sommovigo@comune.sp.it