Contributi a fondo perduto alle attività del centro storico: La precisazione dell’Amministrazione comunale

  • 20/11/20 12.32
  • redazione

La Spezia, 20 novembre 2020 – In merito alle dichiarazioni dei consiglieri comunali Roberto Centi e Guido Melley, LeAli a Spezia/Lista Sansa, sui contributi a fondo perduto alle attività del centro storico, l’Amministrazione comunale precisa quanto segue.

In riferimento al Bando indetto al fine di  erogare  contributi a fondo perduto per attività economiche e commerciali nei Centri Storici” di cui all’art. 59 del Decreto Legge 104 del 14/08/2020 convertito, con modificazione, dalla legge 126 del 13/10/2020,gli uffici comunali del servizio commercio attività produttive stanno fornendo informazioni da oltre due settimane al fine di dare indicazioni, alle imprese, alle associazioni di categoria e ai consulenti, sugli esercizi commerciali che possono accedervi, in quanto insistenti in zone ubicate  nel territorio del comune  che siano identificate quali "centri storici" (zone A o equivalenti).

Più precisamente, le zone omogene A ai fini commerciali, corrispondono agli "Ambiti di conservazione in area urbanizzata" (di cui al Decreto interministeriale n. 1444 del 02/04/1968) come rappresentati nelle tavole di PUC consultabili on line sul sito del Comune al link  http://urbanistica.spezianet.it/gisclient/template/spezianet/?mapset=puc&

Gli uffici hanno inoltre provveduto a pubblicare le informazioni tramite il sito del SUAP.SPEZIANET.IT dove gli imprenditori ed i loro consulenti possono accedere direttamente al PUC per consultare le zone in cui ricadono i loro esercizi commerciali.

Il   contributo a fondo perduto è riconosciuto ai soggetti esercenti attività di impresa di vendita di beni o servizi al pubblico dei Comuni capoluogo di provincia o di Città metropolitana che, in base all'ultima rilevazione di dati statistici, abbiano registrato presenze turistiche di cittadini residenti in Paesi esteri in numero almeno tre volte superiore a quello dei residenti stessi, come nel caso del Comune della Spezia, inserito tra i 29 Comuni beneficiari.

Il Bando e tutte le informazioni relative sono scaricabili dal sito di Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it

«Spiace che si faccia polemica senza conoscere il lavoro svolto dagli uffici comunali ai quali va il mio sostegno e ringraziamento» commenta l’Assessore al Commercio e alle Attività Produttive, Lorenzo Brogi.