Delibera di Giunta: A Spezia Risorse Spa la riscossione entrate comunali da vendita di titoli di accesso agli spettacoli promossi e organizzati al Teatro Civico

  • 12/01/21 12.32
  • redazione

La Spezia, 12 gennaio 2021 – La Giunta Peracchini nella seduta di ieri ha deliberato di attuare l’affidamento a Spezia Risorse Spa delle attività di riscossione delle entrate comunali da vendita di titoli di accesso agli spettacoli promossi e organizzati dal Comune della Spezia al Teatro Civico, a partire dal venerdì 15 gennaio per 5 anni. Il provvedimento costituisce appendice e segue quanto a suo tempo deliberato dal Consiglio Comunale nel 2004 e a settembre 2020, ossia l’affidamento a Spezia Risorse Spa della gestione, in tutte le sue attività, delle entrate comunali tributarie ed extra tributarie.

Il servizio di riscossione delle entrate comunali da vendita di titoli di accesso agli spettacoli promossi e organizzati dall’Ente al Teatro Civico necessita infatti di un efficientamento e di una implementazione al fine di uno sviluppo del servizio di front office, con l’obiettivo di migliorare le opportunità di accesso allo stesso per l’utenza mediante l’incremento di sportelli fisici e di modalità di acquisto on line.

«Affidare a Spezia Risorse il servizio di riscossione delle entrate comunali dalla bigliettazione degli spettacoli promossi e organizzati dal Comune al Teatro Civico è un modo per ammortizzare i costi ed efficientare il servizio, sempre con l'unico obiettivo di migliorare le opportunità di accesso alla cittadinanza grazie all'incremento di sportelli a cui rivolgersi e anche alla modalità di acquisto online - dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini -. Il prossimo passo su Spezia Risorse sarà quello di trasferirla, insieme a ATC MP, nel quartiere Umbertino dove ora si trova il Comando della Polizia Municipale: un'altra operazione con il chiaro intento di dare un ulteriore presidio al quartiere».

Attraverso la gestione del servizio di riscossione da parte di Spezia Risorse Spa sarà dunque possibile implementare le attività di front office, passando da uno a tre sportelli presenti sul territorio comunale e a un decisivo potenziamento e ampliamento delle modalità on line di acquisto dei titoli di accesso, oltre la previsione della possibilità di un servizio di consegna a domicilio dei titoli di accesso per i residenti nel comune della Spezia, con un evidente efficientamento del servizio a favore di una maggiore accessibilità allo stesso. Inoltre, per il Comune della Spezia si produrrebbe un risparmio rispetto ai diversi costi di gestione diretta del servizio, nell’ordine di circa 30 mila euro annui.