Il Sindaco Peracchini: “Regione e Comune: una sinergia vincente. Stanziati oltre 700.000 euro per alloggi popolari.

  • 09/01/19 14.54
  • redazione
  •   SpeziaNET

La Spezia, 8 gennaio 2019 – “Un’altra buona notizia è arrivata da Genova – dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini – è di  726.000 euro il contributo per l’annualità 2018 che la Regione Liguria ha assegnato al Comune della Spezia per la realizzazione degli interventi di recupero e razionalizzazione degli immobili ERP . Un obiettivo raggiunto grazie al comune intento di investire sulle politiche abitative pubbliche, dando non solo una risposta al mondo edile ma soprattutto a quello sociale. Ringrazio l’Assessore regionale alle Politiche Abitative ed Edilizia Marco Scajola, il Presidente Toti e tutta la giunta regionale per aver dimostrato ancora una volta un’attenzione significativa al nostro territorio e i buoni frutti di una sinergia vincente fra Regione e Comune della Spezia.

Quando la politica soffre di personalismi – continua il Sindaco Peracchini - i primi a farne le spese sono i territori amministrati, e credo che i cittadini della Spezia ne abbiano avuto ampia dimostrazione negli ultimi anni segnati da una politica che preferiva occuparsi delle proprie guerre intestine piuttosto che del bene comune della città. Il passo è cambiato, e a dimostrarlo sono i numeri: soltanto negli ultimi mesi, grazie alla sinergia tra Regione Liguria e il Comune della Spezia, sono arrivati sul nostro territorio risorse per oltre 4 milioni e mezzo per la formazione, l’università e oggi per il recupero e la razionalizzazione degli ERP. Senza contare gli altri 7,6 milioni di euro del fondo strategico regionale assegnati sempre alla Spezia. Queste risorse sono la dimostrazione che il lavoro di squadra in politica è fondamentale, perché significa lavorare e realizzare insieme una visione comune di una città e di un territorio. Le risorse stanziate – 3 milioni di euro per la formazione, i 900.000 euro per l’Università destinati dall’Assessore Cavo, i 726.000 euro per gli ERP destinati dall’Assessore Scajola – non sono arrivate per caso sul nostro territorio, ma sono frutto di progetti sui quali, ciascun assessorato dell’Amministrazione spezzina per sua competenza, ha lavorato duramente fin dal primo giorno di insediamento, e che sono stati presentati in tempo utile e ritenuti pertanto sostenibili.”