NOTTI AL CASTELLO SAN GIORGIO sabato 28 agosto ore 21.30

  • 24/08/21 13.45
  • redazione
  •   SpeziaNET

 

 

NUOVE SCOPERTE SU SAN TERENZO

DA UN MANOSCRITTO DEL XIV SECOLO

Conferenza di Gianni Bergamaschi, Paolo Pontari, Enrica Salvatori

a cura di Museo Civico Etnografico “Giovanni Podenzana”

e Società Storica Spezzina

ingresso gratuito

 

La Spezia, 24 agosto 2021 - Le prime tracce del culto del vescovo Terenzio si datano all'alto medioevo e si limitano all’area lucchese e lunigianese, come attestano bene due luoghi a noi vicini: San Terenzo Monti (MS) e San Terenzo nel Golfo. Fino ad oggi di questo personaggio, della sua venerazione e dei testi che la tramandano si sapeva ben poco; importanti novità sono di recente emerse dallo studio di una vita del Santo fortunosamente rinvenuta in un manoscritto lunigianese del Trecento.

Il manoscritto era un tempo conservato nella chiesa di San Terenzo, a San Terenzo Monti.

Marco Golinelli, segretario della Società Storica Spezzina, ha intercettato on line la traccia di un’asta di Sotheby’s del 2011, in cui era stato venduto un manoscritto medievale con contenuti religiosi e che riguardava genericamente Luni-La Spezia. Dopo lungo interessamento la professoressa Salvatori è riuscita a sapere che il manoscritto era stato acquistato dall’Università di Yale e quindi collocato nella Beinecke Library che aveva già digitalizzato e messo a disposizione il pezzo che è stato studiato permettendo agli storici di fissare alcuni punti sulla storia del culto di san Terenzio nella diocesi tra medioevo ed età moderna.

 

 

Enrica Salvatori è professoressa di Storia Medievale e di Storia Pubblica Digitale all’Università di Pisa nonché presidente della Società Storica Spezzina. Studiosa della Lunigiana medievale, curatrice dell’edizione digitale del Codice Pelavicino.

 

Paolo Pontari è professore di Filologia Medievale e Umanistica all'Università di Pisa, ha curato le opere di Antonio Ivani originario di Brugnato, umanista, notaio, diplomatico e cancelliere del XV secolo.

 

Gianni Bergamaschi è agiografo, autore di numerosi articoli sulla produzione agiografica medievale su santa Giulia e su altre fonti agio-liturgiche. Ha collaborato con la professoressa Salvatori per Terenzio e per lo studio del Calendario di Luni (XIV secolo).

 

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti

Ingresso gratuito

Tel. 0187/751142 mail sangiorgio.segreteria@comune.sp.it

in caso di maltempo l’evento sarà annullato