Economato

Economato

Attività del servizio

Servizio Economato
Servizio Oggetti Rinvenuti

DIRIGENTE

Barbara Rodighiero

Email barbara.rodighiero@comune.sp.it

Funzionario responsabile

Paolo Cappagli
Tel 0187 727 245
Email paolo.cappagli@comune.sp.it

Dove siamo

Palazzo Civico - Piazza Europa, 1 - Piano Secondo

Quando

Servizio Oggetti Rinvenuti
Dal lunedì  al  venerdì  dalle ore  9  alle ore 12
Sabato  dalle ore 9  alle ore 11

Recapiti

Ufficio acquisti:

Tel. 0187/727223 – 0187/727309 - 0187/727461 - 0187/727305

Ufficio forniture scolastiche
Tel. 0187/727371 – 0187/727315

Cassa economale
Tel. 0187/727271

Servizio Oggetti Rinvenuti

Tel. 0187/727418  - 0187/727461

Di cosa ci occupiamo

Servizio Economato
Competenze: il Servizio provvede alla fornitura di beni di consumo, attrezzature e servizi necessari per il funzionamento degli uffici comunali e scuole di primo e di secondo grado.

Servizio Oggetti Rinvenuti
Competenze: Il Servizio accoglie documenti ed oggetti smarriti sul territorio cittadino. L'obiettivo è di risalire nel più breve tempo possibile al legittimo proprietario e provvedere alla relativa restituzione. Il servizio raccoglie oggetti pervenuti tramite la Polizia Municipale, la Polizia di Stato, la Polizia Postale, i Carabinieri, le Poste italiane, l'ATC e grazie alla collaborazione diretta dei cittadini. Nel caso di ritrovamento di documenti, od oggetti dai quali risulta possibile risalire al proprietario, viene inviata all'interessato una cartolina d'invito a presentarsi per il ritiro. Nel caso di ritrovamento di oggetti di valore, in assenza di indicazioni relative all'appartenenza, questi vengono conservati presso i locali del Servizio in attesa che il proprietario si metta in contatto con l'Ufficio. Con una scadenza mensile viene curata la pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune degli oggetti di valore pervenuti ed in giacenza presso il Servizio. Trascorso un anno dalla data del verbale di consegna il ritrovatore diventa proprietario dell'oggetto ritrovato. Gli oggetti usati e privi di valore commerciale, dopo un periodo massimo di giacenza di 90 giorni, sono distrutti e l'Ufficio redige un apposito verbale. Le tessere o i documenti privi di funzione legale identificativa o certificativa vengono distrutti.