Sei in » Home » Eventi
Condividi su Facebook 

Francesconi è tornato. Cronache visive di un artista elegante al Corriere della Sera

Palazzina delle Arti - Via del Prione 236

Questa mostra spezzina dedicata all’artista Luciano Francesconi, che fu per oltre quarant’anni vignettista del “Corriere della Sera”, si propone di offrire uno spaccato significativo dell'opera grafica del disegnatore. Saranno esposte, infatti, più di duecento originali di vignette di cronaca milanese, cultura e politica, pubblicate sul quotidiano dagli anni Ottanta al 2011, caratterizzate da un segno rapido e sintetico insieme ad una grande attenzione per i dettagli.
Questi disegni, precisi come colpi di fucile, tracciano una lunga linea continua di spaccato sociale italiano fra prima e seconda Repubblica, efficace quanto un’analisi sociologica.
Una sezione della mostra sarà poi dedicata ad una serie di opere uniche e inedite - oli, acquerelli, acrilici, collages, grafiche - di rara bellezza, che documentano il lato più intimo e personale dell’artista.
La ricerca sulla formazione spezzina dell’autore ha messo in luce, oltre alle propensioni pittoriche e grafiche, anche una forte attrazione per la recitazione teatrale, a cui il giovane Luciano si era dedicato con passione fra gli anni Cinquanta e Sessanta, partecipando in ruoli attoriali significativi nelle rassegne del “Piccolo teatro della città della Spezia”.
Artista raffinato, disegnava per indagare nei minimi particolari cose, oggetti e persone, che reinterpretava per comunicare con chiarezza ai lettori.
La realizzazione di questa esposizione è resa possibile grazie alla fondamentale collaborazione di Ezio Colombo – disegnatore e grafico, amico fraterno e collega di Francesconi che ha fortemente voluto l'omaggio all'artista nella sua città natale -, nonché alle preziose collaborazioni di Renato Francesconi, fratello di Luciano, di Ombretta Nai, amica affezionatissima di Luciano.
Si tratta della seconda mostra postuma di Luciano Francesconi, dopo quella che si è tenuta alla Triennale di Milano nel 2014, intitolata Luciano Francesconi "Una matita geniale al Corriere della Sera", corredata da testimonianze toccanti dei tanti, importanti, colleghi giornalisti del Corriere della Sera.

Cenni biografici di Luciano Francesconi (La Spezia 1934 – Milano 2011)

Terminati gli studi all'Accademia di belle arti di Carrara, inizia ad interessarsi alle arti applicate di graphic design e comunicazione visiva specializzandosi nell'illustrazione giornalistica. Fra gli anni Cinquanta e Sessanta partecipa alla vita teatrale della città, recitando in molte piéces messe in scena dal “Piccolo teatro città della Spezia”. Alla fine del 1962 si trasferisce a Milano. Dal 1965 è disegnatore al "Corriere della Sera", introdotto in redazione da Dino Buzzati; collaborerà con il quotidiano per quasi cinquant'anni, rappresentando attraverso ironici e geniali disegni umoristici uno spaccato della società e della storia di Milano e dell'Italia.
Dal 1965 ha collaboraanchecon „HumourGraphic“, periodicoche ha dato inizio al rinnovamento del disegnoumoristico in Italia e con la rivista di architettura, arredamento e design „Graphics“.
Ai suoidisegni si sonointeressati i giornalisti e gliscrittori Dino Buzzati, Corrado Pizzinelli, Marco Valsecchi, Oreste Del Buono, Eugenio Montale, GiansiroFerrata, Umberto Eco, Pierpaolo Pasolini, Alfonso Gatto, Raffaele Carrieri, Luciano Bianciardi, Enzo Biagi, Arrigo Benedetti, Giancarlo Vigorelli, Alberico Sala, Leonardo Sinisgalli, Matteo Collura.

INFO
Dove: Palazzina delle Arti – Via del Prione, 234 – La Spezia
Quando: 20 maggio - 18 settembre 2016
Orari di apertura: mercoledì e giovedì 15.00 – 18.00
venerdì, sabato e domenica 10.00 – 18.00
Biglietto: 3,50 euro